Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

MUSICA POPOLARE LUCANA E STRUMENTI MUSICALI DELLA TRADIZIONE

Localizzazione

Luogo culturale   
Il movimento culturale di Montescaglioso, legato alla Pro Loco e alle associazioni di promozione culturale realizzano attività d'intervento di promozione e valorizzazione dei luoghi antichi, sì da stimolare un processo di riappropriazione degli antichi spazi abitativi e della identità culturale da parte dei cittadini ai fini della fruizione residenziale ma anche delle occasioni di socialità, economiche e culturali.
Localizzazione geografica   
Centro storico di Montescaglioso

Descrizione del bene

 

 Aree tematiche Artistica
Valutazione interesse culturale Il presente progetto ha come scopo principale il recupero e salvaguardia della musica popolare lucana una tradizione essenzialmente immateriale, rappresentata dalle prassi, dalle rappresentazioni, dalle espressioni, dalle conoscenze, dalle attività e dal know-how delle comunità, che le stesse riconoscono parte del loro patrimonio culturale. La stessa convenzione internazionale per la salvaguardia del patrimonio intangibile, adottata dall'Unesco nella XXXII sessione della Conferenza Generale di Parigi il 17 ottobre 2003, ratificata dal Parlamento Italiano con la Legge n. 167 del 27 Settembre 2007, ha universalmente sancito che il patrimonio demoetnoantropologico è costituito da elementi che meritano di essere salvaguardati sia dal punto di vista legale che sostanziale per le generazioni future. Tale patrimonio, continuamente replicato dalle comunità, contribuisce a costruire l'identità locale e ne costituisce l'eredità soprattutto nei confronti delle nuove generazioni. Prima che il tempo possa definitivamente far scomparire tali tradizioni è necessario recuperarle, è necessario valorizzare eventi appartenenti alla memoria comune locale, riscoprire quei patrimoni musicali ormai a rischio di abbandono e rafforzare in questo modo il legame con il territorio da parte delle giovani generazioni.
Contesto Il contesto storico e culturale di riferimento è il mondo contadino con le sue occasioni di condivisione che scandivano lo scorrere della vita quotidiana. Contadini, operai che uscivano dal podere, dal lavoro, in occasione di matrimoni e funerali o di manifestazioni di piazza, di lotte, per cantare e ballare farsi sentire, momenti in cui si esprimeva la propria creatività, la propria esistenza. L'occasione di raccontarsi, di raccontare la propria vita con il corpo e con la voce.
Descrizione modalita' di gestione La testimonianza diretta delle generazioni anziane, il canto, il racconto popolare sta scomparendo definitivamente.
Nel passato ci furono ricercatori e musicisti che hanno capito l'importanza della cultura orale per l'identità di un paese, il valore nella capacità dei cantastorie di improvvisare su metriche e temi tramandati nei secoli.
Caratteristiche significative Il linguaggio ritmico-sonoro della tradizione e il movimento ad esso strettamente connesso, il processo creativo nella sua duplice forma di produzione e ricezione, stimolano e facilitano lo sviluppo psico-affettivo, cognitivo e relazionale della persona nella sua individualità e specificità e nel suo rapporto con gli altri. Talvolta, la musica, la produzione di immagini sonore più o meno complesse e simboliche, offre, in maniera immediata, la possibilità di entrare in contatto con il proprio mondo emotivo-affettivo più profondo, o una parte di esso, e di esprimerlo e condividerlo. La musica lascia una traccia nel mondo emotivo-relazionale dell'individuo, in un processo trasformativo reciproco. Non solo la capacità della musica popolare di parlare un linguaggio comune e trasversale che unisce le differenti generazioni nel tempo, produce un radicamento della tradizione e un immediato segno distintivo di riconoscimento. La musica popolare, quindi, come la storia, rappresenta l'essenza stessa di un popolo. La Regione Basilicata è da questo punto di vista ricchissima di esempi che per il momento percorrono binari differenti senza mai incontrarsi, lo scopo del progetto è quello di legare tra loro le differenti esperienze in modo da creare una rete
Bibliografia Bibliografia
Biagi M. C. 1997. Carnevale di popolo a Roma tra il XVIII e il XIX secolo. Roma: Fratelli Palombi.
Biagiola S., ed. 1986. Etnomusica. Catalogo della musica di tradizione orale nelle registrazioni dell' Archivio Etnico Linguistico Musicale della Discoteca di Stato.
Tombesi R./ Tesi R., L'organetto diatonico. Storia, struttura, tecnica e didattica, Ancona 1993
Boccosi B. , Piccolo dizionario del fisarmonicista, Ancona 1957
Attilio Amitrano (a cura di), Metodo per l'Armonica a Mantice di Don Giuseppe Greggiati del 1842, Mori (TN), La Grafica, 2012, ISBN 978-88-97402-11-4.
F. Giannattasio, L'organetto. Uno strumento musicale contadino dell'era industriale, Roma, Bulzoni, 1979;
Sardegna 1. Organetto, a cura di F. Giannattasio-B. Lortat Jacob, LP con libretto, Roma, Cetra SU 5007
Sitografia
http://www.musicadibasilicata.it/
http://www.musicapopolareitaliana.com/
http://www.archiviosonoro.org/
http://www.reteitalianaculturapopolare.org
http://www.cpafisud.org

 

Piano di salvaguardia proposto

Partecipazione comunita'
Per raggiungere le varie finalità, il progetto mira al raggiungimento di una serie di obiettivi specifici, in modo da consentire il graduale coinvolgimento della comunità e l'attenzione delle :
1. Favorire l'incontro e lo scambio intergenerazionale sui temi del patrimonio culturale e la memoria storica del territorio, valorizzando il ruolo sociale e culturale degli anziani;
2. Rafforzare nei giovani il senso di identità e di appartenenza al territorio come stimolo per combattere le difficoltà economiche e sociali e la riscoperta di un'identità comune territoriale ed europea;
3. Valorizzare il talento artistico e le capacità espressive legate alla musica e alla cultura tradizionale dei giovani residenti sul territorio individuato dal progetto ;
4. Contribuire a combattere la disoccupazione giovanile e il disagio sociale, favorendo l'inserimento professionale e nuove opportunità lavorative legate alla cultura e alle espressioni artistiche.

Dove Mangiare

Ristoranti in albergo

Il Trappeto
Via Nicola Andrisani, 25
75024 - Montescaglioso (MT)
Tel.: 0835 207077 - Fax: 0835 207077
Cell.: 328 3678220
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.ilborgoritrovato.it
POSIZIONE: centro
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - nazionale ed internazionale

Agriturismi

Az. Agr. San Canio
C.da S. Canio
75024 - Montescaglioso (MT)
Cell.: 338 3080363
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
POSIZIONE: distante km. 4,5 dal centro abitato
TIPO DI CUCINA: tipica locale

Az. Agrituristica L'Orto di Lucania
S.P. 175 km. 13,2 - C.da Dogana
75024 - Montescaglioso (MT)
Tel.: 0835 202195 - Fax: 0835 200054
Cell.: 333 9800730
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.ortodilucania.it
POSIZIONE: distante km. 8 dal centro abitato
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - vegetariana

 

Fonte: APT Basilicata

Informazioni aggiuntive

  • Categoria: Percorso Artistico
  • Mese: Giugno
  • Località: Montescaglioso
From: