Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

EVENTO CULTURALE MAGICO E FANTASTICO

Localizzazione

Comunità di Colobraro, in particolare gli anziani detentori del sapere, i giovani diventati interpreti delle tradizioni storico culturali, antropologiche che hanno voluto costituirsi in associazioni.

Comune di Colobraro - Borgo Antico - Percorso teatrale itinerante - Sogno di Una Notte a Quel Paese - attrazione turistica legata alle credenze popolari e alla nomea del paese .. Quel Paese, la Jettatura, le masciare, le fattucchiere, i Monachicchi, spiritelli di bambini, temibili e dispettosi.
"L'amuleto" (abitino) è un portafortuna-antimalocchio, simbolo di accoglienza e gioco ironico per attrarre i turisti incuriositi;

Descrizione del bene

 

 Aree tematiche - Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
Valutazione interesse culturale Storiograficamente, Colobraro e tutta la Lucania furono oggetto di studi tra gli anni '50 e '57 da parte dell'antropologo Ernesto DE MARTINO.
Da questi studi furono pubblicati, ad opera dello stesso: 'SUD E MAGIA' e 'MAGIA IN LUCANIA'.
La ricerca di De Martino era tesa ad una esplorazione etnografica delle rozze pratiche di magia cerimoniale lucana, con l'intento di comprendere la funzione psicologica della magia ed i motivi del suo perdurare, nonché i rapporti tra magia, devozione popolare e liturgia ufficiale. Ernesto De Martino cercava anche di comprendere come mai nella città di Napoli si era formata la polemica antimagica illuministica, i quali preferirono un compromesso di origine colta, che si estrinsecò nell'ideologia della ' JETTATURA'; ovvero una disposizione psicologica tra serio e faceto (il classico brocardo di B. Croce 'Non è vero ma ci credo); da ciò scaturì la figura ironica dello Iettatore (o del porta jella), come colui che inconsapevolmente e sistematicamente introduce il disordine nella realtà quotidiana.
Ispirati a questi studi e ai racconti popolari tramandati negli anni, l'amministrazione comunale insieme alle associazioni e ai cittadini in un fine unitario, hanno cominciato a studiare e spiegare (con incontri, convegni, rappresentazioni teatrali, degustazioni di prodotti tipici.), poi, ad ironizzare sulla superstizione e, quindi, sulla nomea del Nostro Paese; di modo che gli Eventi realizzati sul tema della Magia (che, ancora, desta curiosità diffusa tra la gente) potessero divenire un attrattore turistico volto a convogliare a Colobraro curiosi che, poi, avrebbero potuto ammirare ed assaporare quello che realmente vi è di magico e fantastico a Colobraro: i panorami incantevoli, le bellezze naturalistiche ed architettoniche, le tradizioni, l'ospitalità e l'accoglienza, la degustazione dei prodotti tipici locali.
Contesto Il contesto di riferimento è legato ad una vasta area del nostro Territorio Lucano, agli usi, costumi e credenze popolari di un Popolo radicato ancora oggi in una cultura esclusivamente contadina.
Anche se in epoca moderna la nostra cultura, e molto spesso il contesto sociale, ha prodotto e produce ancora effetti particolari sul tema della superstizione.
Descrizione modalita' di gestione Per questo, la nostra idea è proprio quella di tramandare alle prossime generazioni, coltivandola nei giovani, la passione e l'attaccamento alle proprie radici.
Lavorare per il recupero dell'identità storica del paese, riscoprendone e valorizzandone le tradizioni e il patrimonio artistico, culturale e ambientale.
Favorire studi antropologici , sul magico ed il fantastico.
Contribuire ad elevare il livello culturale della cittadinanza mediante la promozione di idonee iniziative, che potranno essere realizzate anche in collaborazione con altre Associazioni.
Risvegliare ed incoraggiare nei cittadini il senso d'appartenenza e di responsabilità verso il proprio paese e la società attraverso una partecipazione attiva alla vita della Comunità.
Favorire gli incontri e gli scambi culturali con i colobraresi nel mondo.
Realizzare spettacoli teatrali amatoriali e culturali.
Caratteristiche significative L'Evento legato al Magico e Fantastico denominato Sogno di Una Notte A Quel Paese è caratterizzato da un percorso teatrale itinerante in modo da rivivere e rievocare quanto in precedenza descritto, nonché dai seguenti elementi:
Divulgazione e promozione dell'evento attraverso: manifesti 3x6, 100x140 50x100, inviti/flyers da distribuire capillarmente nella Regione;
Presentazione dell'evento (conferenza stampa) che si tiene a fine luglio
LE RAPPRESENTAZIONI NEL MESE DI AGOSTO ogni martedì e venerdì;
-accoglienza di turisti/visitatori nei pressi dell'INFO-Point turistico del Palazzo delle esposizioni;
-registrazione dei visitatori;
-distribuzione Amuleti;
- visite guidate alle mostre presenti nel Palazzo delle esposizioni:
-Mostre della civiltà contadina, degli Abiti da Sposa e visita alla casa contadina, Mostra di quadri di immagini di Colobraro dell'epoca storica;
-Accompagnamento visitatori, mediante guide, dal Punto accoglienza all'inizio del percorso teatralizzato nell'adiacente centro storico da parte delle guide, guide che esporranno le bellezze naturalistiche del Paese ed introdurranno l'argomento Nomea;
-inizio percorso teatralizzato, che vedrà coinvolte almeno 25 teatranti e gli stessi visitatori;
-Visita guidata ai monumenti del Centro storico;
-degustazione del prodotti tipici locali;
-animazione della piazzetta e dei vicoli con canti e balli della tradizione lucana, oltre che la ballata e gli scherzetti dei Monachicchi.
Bibliografia Studi della "cultura" contadina del sud: Carlo Levi "Cristo si è fermato a Eboli" 1945; il complesso mitico-rituale della fascinazione in Lucania, Ernesto De Martino "Sud e Magia" 1959 e "Magia in Lucania"; Michele Crispino "Colobraro"; Testi teatrali del direttore artistico Giuseppe Ranoia.

 

Piano di salvaguardia proposto

Partecipazione comunita'
Il coinvolgimento della comunità di Colobraro e Associazioni presenti nel comune e nel territorio è sostanziale, i partecipanti alla realizzazione degli eventi nei vari settori sono all'incirca 80 unità, così suddivisi:
- Dipendenti Comunali;
- Soci dell'Associazione SIMP;
- Protezione Civile;
- Banda "Carafa";
- Gruppi Musicali e folkristici;
- Cittadini Volontari.

 

Dove Mangiare

Agriturismi

Antica Masseria Lucana
C.da Ceracupa, 2
75021 - Colobraro (MT)
Tel.: 0835 841611 - Fax: 0835 841970
Cell.: 339 8798185
E-mail:
Sito internet: www.anticamasserialucana.com
POSIZIONE: distante km. 2 dal centro abitato
PERIODO DI APERTURA: stagionale (15/06-15/09)
SALE DA PRANZO INTERNE: 1
COPERTI SALE INTERNE: 40
COPERTI ALL'APERTO: 60
SERVIZI: riscaldamento - area giochi bambini - parcheggio riservato
PRENOTAZIONE: obbligatoria
MENU: a prezzo fisso
TIPO DI CUCINA: tipica locale

Fonte: APT Basilicata

Informazioni aggiuntive

  • Categoria: Percorso Demoetnoantropologico
  • Mese: Agosto
  • Località: Colobraro
From: