Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

GESUALDO ACCADEMIA INTERNAZIONALE ANTIQUA MUSICA

Localizzazione

Luogo culturale     
Comune di Venosa - Castello ducale del Balzo - X Edizione Accademia G.A.I.A. M. Gesualdo Accademia Internazionale Antiqua Musica
VENUSIA ACCADEMIA FESTIVAL I LUOGHI DELLA MUSICA
Il progetto di realizzare in Basilicata una Scuola di alto perfezionamento è stato definito da Ateneo Musica Basilicata e dalla Regione Basilicata a partire dal 2005 a seguito della proposta formulata da Claudio Abbado di istituire in Basilicata una scuola di alto perfezionamento, sul modello della nota accademia Mahler fondata dal grande direttore con sede a Vienna. Nella definizione delle linee generali della scuola, è stata a suo tempo stabilita una riserva di posti per giovani musicisti provenienti dalla Basilicata e dalle altre Regioni Meridionali e Insulari. Claudio Abbado, sin dalla prima edizione dell'Accademia, ha concesso alla manifestazione la propria Presidenza onoraria; la manifestazione si avvale altresì dell'Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica Italiana. In occasione delle celebrazioni 2013-2016, legate alle ricorrenze della morte e della nascita di Gesualdo da Venosa, l'Accademia ha declinato la propria intitolazione ed i propri contenuti nell'ottica della salvaguardia e della valorizzazione della musica antica e barocca, quale doveroso omaggio al musicista venosino. Pare quanto mai appropriato considerare Il musicista Carlo Gesualdo e la sua arte, per la città di Venosa, quale profilo di bene intangibile di enorme spessore per la comunità tutta, non solo locale, ma significativamente internazionale, divenendo un simbolo ed un attrattore culturale molto potente.
Localizzazione geografica     
Collegato all'Accademia si svolge il festival Internazionale "VENUSIA ACCADEMIA FESTIVAL- I LUOGHI DELLA MUSICA" che vede protagonisti docenti e allievi in concerti di grande richiamo per l'alto profilo artistico. A partire dal 2015, e per tutto il triennio il festival svilupperà la collaudata struttura concepita quale rassegna di concerti destinati a "location" di grande valenza sotto il profilo turistico-culturale, quali il Castello del Balzo, l'Oratorio di San Domenico, l'Incompiuta ed altre evenienze di prestigio dei territori immediatamente limitrofi. Un'azione itinerante che intende promuovere la cultura musicale in bacini di particolare importanza sotto il profilo storico architettonico e che costituisce un indubbio fattore di promozione e valorizzazione degli stessi nell'ambito della più ampia pianificazione strategica della Regione Basilicata e dell'Azienda di Promozione Turistica di Basilicata. I concerti sono sempre preceduti dalla visita guidata ai luoghi che li ospitano, affidata ad esperti che ne illustrano la storia e le caratteristiche artistico architettoniche, nonché da una introduzione all'ascolto, per una sempre più capillare diffusione della conoscenza del bene intangibile proposto.


Descrizione del bene

 

 Aree tematiche Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
Valutazione interesse culturale La valorizzazione del patrimonio immateriale legato alla figura di Gesualdo da Venosa appare un'azione unica sia a livello regionale che internazionale per il degno rilievo che per la prima volta viene dato alla figura di questo importante musicista. Attualmente su tutto il territorio nazionale mancano iniziative specificamente dedicate alla sua opera. L'importanza a livello mondiale della figura di Gesualdo, in questi anni di celebrazioni ancor più significativamente ispiratore di nuovi di studi e ricerche, supportate da pubblicazioni, incisioni delle sue opere, e finanche una ricca filmografia che trae ispirazione dalla sua affascinante biografia, rappresenta uno strumento molto potente di affermazione e percezione della peculiarità culturale del luogo e mira a costruire un'identità narrante che si fa interprete di una città ed un territorio. Venosa è città di "culture", Venosa, incastonata nell'area del Vulture, luogo eletto di connubio fra le forme più alte dell'arte, che rivivono nello spirito di Orazio e Gesualdo. Tutto ciò viene ulteriormente potenziato dal prestigio internazionale che il progetto accademia riveste. La comunità venosina ha avuto il privilegio di incontrare il grande M° Claudio Abbado, che visitò la Città di Venosa dando vita all'idea di una sede meridionale, dopo Vienna e Bolzano, della prestigiosa Accademia di alto perfezionamento per i giovani musicisti lucani e meridionali, spesso geograficamente ai margini dei grandi circuiti culturali e artistici. A latere delle manifestazioni puramente artistiche il progetto di valorizzazione di questo bene intangibile prevede ampio spazio ad una sorta di percorso che mira ad articolare un climax di narrazione intorno a Gesualdo ed al suo tempo.
Contesto La sensibilità musicale del pubblico nei secoli produce tracce di persistenza o di oblio e in vario modo rilegge o si riappropria di capolavori seminati nei secoli oscillando fra due estremi, non senza contrasti: da un lato, la filologia insegue l'idea di un suono originario che può far rivivere l'opera, unica chiave per avvicinare un'autenticità per sempre perduta; di qui gli studi sugli strumenti originali e sulle pratiche esecutive antiche, la rilettura di documenti prescrittivi coevi, fino all'analisi delle posture di musicisti su illustrazioni e quadri del tempo. D'altra parte, un'operazione meno vincolante di rilettura creativa e di riproposizione che costituisce uno strumento molto efficace di vitalità ed attualizzazione del patrimonio intangibile, quale nel nostro caso è la musica di Gesualdo: l'opera antica porta in dote una griglia di notazioni sulle quali la sensibilità moderna, soprattutto timbrica, può reinnestare suggestioni, rilanciare varianti proprie del nostro orizzonte percettivo. Carlo Gesualdo soprattutto vivrà attraverso la sua musica imperitura: le composizioni sacre, al pari di quelle profane, sono caratterizzate da una tecnica espressiva dove signoreggiano sentimenti ed emozioni forti ed assolutamente contemporanei, perché senza tempo. Carlo resterà il madrigalista che ha rotto l'equilibrio fra il testo musicale e la parola, il musico dell'inquietudine eretta a sistema, l'innovatore del cromatismo esasperato, della scomposizione tonale, della dissonanza. Igor Strawinsky con il Suo monumentum pro Gesualdo del 1960, dopo un silenzio durato secoli, sottolineerà la sua importanza nella storia della musica e la sua straordinaria attualità espressiva. Lo hanno seguito tanti suoi contemporanei e più vicini a noi: Claudio Abbado, Giovanni Sollima, Lucio Dalla, Pino Daniele, Franco Battiato, Roberto De Simone, a dimostrazione della vitalità ed incredibile modernità della sua opera, che tanto affascina e colpisce la sensibilità contemporanea per la sua unicità e grandezza. Mantenere viva e fruibile la sua opera, attraverso l'ascolto e lo studio delle sue musiche e di quel grandissimo repertorio coevo e appena posteriore, che fece la fortuna dell'arte italiana nel mondo, rappresenta un dovere imprescindibile, specie da parte di una comunità che da ciò trarrà incredibile visibilità.
Descrizione modalita' di gestione Le linee di indirizzo della X edizione dell'Accademia G.A.I.A.M. mirano a riproporre la struttura e la articolazione dei corsi, così positivamente sperimentati nelle prime nove edizioni. Focus del percorso formativo di alto perfezionamento lo studio del repertorio rinascimentale e barocco, con particolare attenzione alla produzione gesualdiana nell'ambito delle classi di musica vocale e di strumenti antichi: la pratica e l'esecuzione di questo genere di musica, attraverso un'analisi critica e di costante reinterpretazione filologica, costituisce certamente l'unico strumento valido per la salvaguardia e la rivitalizzazione del bene intangibile. L'esperienza particolarmente positiva delle prime edizioni e la capillare diffusione dell'iniziativa, che può contare su una presumibile circolarità informativa all'interno della scuole musicali d'Europa, costituiscono già da tempo un fattore determinante per il consolidamento dell'attività accademica. Anche e soprattutto dal 2015 l'Accademia G.A.I.A.M. mira a strutturare un programma di attività tale da coinvolgere, come detto, giovani musicisti di particolare valore, favorendo lo scambio di esperienze fra artisti meridionali e altri di provenienza europea ed extraeuropea. Uno degli obiettivi principali del progetto è quello di garantire alla Città di Venosa di far parte del network mondiale dei luoghi in cui si approfondisce lo studio e la divulgazione della musica antica, enorme patrimonio culturale italiano.
Caratteristiche significative Si tratta di un dei più grandi musici della storia, che ha avuto i natali a Venosa e come tale indentifica il territorio.
Antonio Vaccaro, Carlo Gesualdo principe di Venosa. L'uomo e i tempi, Venosa, Edizioni Osanna, 2005;
O. Tarantino, Kathy Toma (a cura di), Gesualdo da Venosa. Fasti dimenticati di un principe del Rinascimento, Avellino, Luciano de Venezia, 2009;
F. Caloia, Gesualdo & Gesualdo. La vera storia del principe dei musici e del suo casato tra amore, morte, creatività, musica e sacralità dell'arte, s.l., Per Versi Editori, s.d.;
A. Cogliano Carlo Gesualdo. Il principe, l'amante, la strega, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2004;
Carlo Gesualdo omicida tra storia e mito, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2006;
Carlo Gesualdo da Venosa. Per una biografia, con CD Audio, Bari, Giuseppe Barile, 2015;
G. Savignano, Intrighi. Carlo Gesualdo tra musica, amore e morte, Salerno, Editrice Gaia, 2010;
R. Bancati, Tormenti, tenebre, visioni: bios athanatos. Carlo Gesualdo principe di Venosa (1566- 1516), Venosa, Edizioni Osanna, 1997;
Dizionario Biografico degli Italiani, voce Carlo Gesualdo di Ariella Lanfranchi, vol. 53, Istituto dell'Enciclopedia Italiana G. Treccani, 2000;
www.fondazionecarlogesualdo.it;
www.gesualdo.eu;
Filmografia
Herzog , Leprino, ecc.. ;
Numerosissime incisioni discografiche delle sue opere.
Bibliografia L'accademia ha dalla sua nascita sempre riscontrato la massima attenzione dei media nazionali, con collegamenti radiofonici ed interviste agli allora presidenti della Regione Basilicata in diretta su Radio 3 Suite, per raccontare della pregevole iniziativa e darne il doveroso risalto. A questo si aggiungono gli articoli sui giornali nazionali (La repubblica, Amadeus, Amica ecc...), le incisioni discografiche dei concerti del festival collegato all'Accademia.

Piano di salvaguardia proposto

Partecipazione comunità
Sviluppo locale e l'attivazione di indotti paralleli sollecitati dalla realizzazione della proposta progettuale sul territorio con una concreta ricaduta per la comunità in termini economici e di crescita culturale

Dove Mangiare

Ristorante Al Frantoio
Via Roma, 211
85029 - Venosa (PZ)
Tel.: 0972 36925 - Fax: 0972 36925
Sito internet: www.ristorantealfrantoio.it
POSIZIONE: centro
PERIODO DI APERTURA: annuale
APERTURA: a pranzo e a cena
GIORNATA DI RIPOSO SETTIMANALE: lunedì
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - specialità pesce - vegetariana - nazionale ed internazionale - per intolleranti (celiachi, diabetici, ecc.)

Ristoranti in albergo

Hotel del Sorriso
Via Appia, 135
85029 - Venosa (PZ)
Tel.: 0972 35975 - Fax: 0972 35976
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.hoteldelsorriso.com
POSIZIONE: centro
PERIODO DI APERTURA: annuale
APERTURA: a pranzo e a cena
GIORNATA DI RIPOSO SETTIMANALE: lunedì
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - specialità pesce - nazionale ed internazionale

Hotel Ristorante Il Guiscardo
Via Accademia dei Rinascimenti, 106
85029 - Venosa (PZ)
Tel.: 0972 32362 - Fax: 0972 32916
Cell.: 320 9221887
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.hotelilguiscardo.it
POSIZIONE: distante km. 5 dal centro abitato
PERIODO DI APERTURA: annuale
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità pesce - vegetariana - nazionale ed internazionale

Agriturismi

Az. Agr. La Maddalena
C.da La Maddalena
85029 - Venosa (PZ)
Tel.: 0972 32735 - Fax: 0972 374000
Cell.: 392 1113372
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.agrilamaddalena.it
POSIZIONE: distante km. 1 dal centro abitato
PERIODO DI APERTURA: annuale
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - per intolleranti (celiachi, diabatici, ecc.)

 

Fonte: APT Basilicata

Informazioni aggiuntive

  • Categoria: Percorso Storico
  • Mese: Settembre
  • Località: Venosa
From: