Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

To get directions enter your address and right click on the desired marker.

Localizzazione

Luogo culturale     
L'itinerario teatralizzato attraverserà i suggestivi vicoli del centro storico di Nova Siri. Portando i visitatori a intraprendere un "viaggio" nella storia del paese.
Nei palazzi storici saranno allestite le scene più emozionanti, in cui si racconterà la storia e la vita dei personaggi che hanno caratterizzato il paese.
Il centro storico di Nova Siri si lascerà ammirare in una cornice ancora più suggestiva e unica, di notte.
Organizzazione e realizzazione a cura dell'Associazione Culturale SUD "Gigi Giannotti" di Nova Siri.

Localizzazione geografica   
Comune di Nova Siri

Descrizione del bene

 

 Aree tematiche Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
Valutazione interesse culturale L'itinerario teatralizzato porterà i visitatori a intraprendere un viaggio nella Nova Siri dell'arte, della cultura e la tradizione, in cui si racconterà la storia e la vita dei personaggi che hanno caratterizzato il paese.
Il centro storico di Nova Siri si lascerà ammirare in una cornice ancora più suggestiva e unica, di notte.
Qui gli ospiti ascolteranno le vicende di alcuni personaggi legati alla storia del paese e che si sveleranno ai presenti, grazie a pièce teatrali con attori in una visita studiata per incuriosire, sorprendere ma soprattutto mostrare.
Punto di partenza e filo conduttore di "Sotto il cielo di Bollita" è l'ispirazione letteraria il cui potere evocativo stimola l'immaginazione alla ricostruzione di atmosfere del passato. Le fonti letterarie sono solo l'inizio di un itinerario insolito che coinvolge tutti i sensi attraverso suoni, odori, sapori e colori capaci di rendere vivi i luoghi visitati.
Il semplice passeggiare per il centro ascoltando le parole di un narratore-guida viene arricchito dalla presenza di attori che di volta in volta leggeranno e reciteranno brani e da "sorprese" a seconda del luogo visitato così che lo spettatore sia coinvolto in un tempo sospeso ricco di suggestioni..
Contesto Nova Siri, costituito da due agglomerati urbani, il centro storico e la marina, conta oggi circa 7000 abitanti.
"Castum boletum", "Boleto", "Veleta", "Bollita", sono stati i vari toponimi con i quali, attraverso i secoli, è stata identificata l'attuale Nova Siri. Documenti antichi e testi storici hanno ampiamente scritto della opulenta Siritide, una colonia fondata dai profughi di Troia intorno all'ottavo secolo a.c. e quindi conquistata dai greci della Colofonia nella seconda metà del V secolo a.c. La Siritide, che prendeva il nome dal fiume Siri ( attuale Sinni ), era una regione che si estendeva dal fiume Ferro che scorre nelle vicinanze di Roseto Capo Spulico fino alla riva sinistra del fiume Basento. La capitale era Siris ubicata sulla foce del Siri. La fertilità e la laboriosità degli abitanti fecero della Siritide una terra "amena e ospitale" tanto da suscitare le invidie delle colonie limitrofe di Sibari, Metaponto le quali, alleatesi con Crotone, invasero la Siritide e distrussero la capitale Siris. Gli scampati cercarono riparo sulle alture vicino ed un gruppo di costoro si fermò su di un colle ove sorgeva una necropoli sirita, i conquistatori romani denominarono il colle "Castrum boletum" cioè "accampamento fortificato" e lo usarono come fortilizio. La bisantinizzazione dell'Italia meridionale ha lasciato le sue impronte anche a Nova Siri particolarmente nel castello, del tutto simile ad un "Kastrum" ossia una masseria fortificata di chiara fattura bizantina. Nei registri della Cancelleria angioina "Bullite" volgarizzazione di Boletum, risulta feudo di tal Giovanni di Monforte, nel 1269 di Dryvone di Belvedere e nel 1310 è presente anche un clero. La rifeudalizzazione spagnola assegnò Boleto ad un capitano d'armi di Ferdinando il Cattolico, Pedro Sandoval de Castro. E' da notare che Boleto rientrava entro i confini calabresi e vi rimase fino al 1816 anno in cui venne assegnato alla Basilicata. Il nome dei de Castro è rimasto famoso nella storia della letteratura per l'estro poetico del figlio Diego, il cui nome è legato a quello della poetessa di Favale ( Valsinni ) Isabella Morra ambedue uccisi per una presunta relazione amorosa. Nel 1872 con decreto di Vittorio Emanuele II, Bollita viene cambiato in Nova Siri.
Descrizione modalita' di gestione Il progetto ha come scopo quello di far rivivere il centro storico di Nova Siri attraverso la valorizzazione e la rievocazione de personaggi (Sandoval, Settembrini, Giampietri, Orioli, Giannotti, Spanò ecc.) che hanno caratterizzato la lunga storia del paese. La nostra idea è quella di tramandare alle prossime generazioni, coltivandola nei giovani, la passione e l'attaccamento alle proprie radici.
Lavorare per il recupero dell'identità storica del paese, riscoprendone e valorizzandone le tradizioni e il patrimonio artistico, culturale e ambientale.
Contribuire ad elevare il livello culturale della cittadinanza mediante la promozione di idonee iniziative, che potranno essere realizzate anche in collaborazione con altre Associazioni.
Risvegliare ed incoraggiare nei cittadini il senso d'appartenenza e di responsabilità verso il proprio paese e la società attraverso una partecipazione attiva alla vita della Comunità.
Realizzare spettacoli teatrali e culturali.
Caratteristiche significative Le componenti culturali dell'intero percorso, partono dal riconoscimento dell'importanza assunta dal territorio nei possibili processi di sviluppo socio-economico e culturale. Il Festival si svolgerà nel mese di Agosto, momento in cui il comune viene ad essere "invaso" dai grandi flussi turistici, ospitati nelle strutture ricettive della costa. Caratteristica preminente saranno i luoghi della memoria, da non vedere come meri contenitori, ma bensi come parte integrante del percorso.
L'Evento "Sotto il cielo di Bollita" è caratterizzato da un percorso teatrale itinerante in modo da rivivere e rievocare quanto in precedenza descritto, nonché dai seguenti elementi:
- Divulgazione e promozione dell'evento attraverso: manifesti 3x6, 100x140 50x100, inviti ecc.
- Sotto il cielo di Bollita" si svolgerà ogni giovedi del mese di agosto;
- registrazione dei visitatori;
- distribuzione del "Lasciapassare";
- visite guidate alle mostre presenti nel Palazzo delle esposizioni:
- Mostre del Museo dei Briganti e degli Abiti del Risorgimento;
- Accompagnamento visitatori, mediante guide, dal Punto accoglienza all'inizio del percorso teatralizzato
- inizio percorso teatralizzato, che vedrà coinvolte teatranti e gli stessi visitatori;
- degustazione del prodotti tipici locali;
- animazione della piazzetta e dei vicoli con canti e balli della tradizione lucana.
Bibliografia 1) "Dalle Ricordanze della mia vita" di Luigi Settembrini - Società editrice internazionale di Torino - Ristampa marzo 1958;
2) Biografia degli uomini illustri del Regno di Napoli di N. Gervasi - 1816;
3) Orazio Stanislao Orioli poeta dello Jonio Mare - Zefiri d'Elicona - Associazione Culturale SUD "Gigi Giannotti" Nova Siri;
4) Nova Siri "Un Viaggio nel ricordo" di Carmine Stigliano - Edizione Archivia - giugno 2004;

 

Piano di salvaguardia proposto

Partecipazione comunita'
La partecipazione è da intendersi larga e diffusa tra i residenti, i quali saranno anche coinvolti nella realizzazione, oltre al numero importante di turisti a cui offrire un momento dall'alto appeal culturale dei luoghi che li ospitano. Saranno coinvolti direttamente nella organizzazione delle serate volontari e altre associazioni culturali, sociali e istituzioni scolastiche.

Dove Mangiare

Ristoranti in albergo

Hotel Imperiale GEFA S.O.S.
Via Pietro Nenni - Fraz. Marina di Nova Siri
75020 - Nova Siri (MT)
Tel.: 0835 536900 - Fax: 0835 536505
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.imperialehotel.it
POSIZIONE: centro
MENU: à la carte

Agriturismi

Agriturismo Domus San Michele
C.da Centomola
75020 - Nova Siri (MT)
Tel.: 0835 877033 - Fax: 0835 877033
Cell.: 333 6295682
POSIZIONE: distante km. 1 dal centro abitato
PERIODO DI APERTURA: annuale
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - per intolleranti (celiachi, diabetici, ecc.)

Az. Agr. La Collinetta
C.da Pietra del Conte, 1
75020 - Nova Siri (MT)
Tel.: 0835 505180 - Fax: 0835 505175
Cell.: 335 1693859
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.agriturismolacollinetta.com
POSIZIONE: distante km. 4,5 dal centro abitato
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne

Fonte: APT Basilicata

Pubblicato in Itinerari

Localizzazione

Luogo culturale     
Il contenitore culturale, luogo di presentazione e promozione delle attività e parte integrante del contenuto del percorso, è stato ricercato in residenze storiche del centro di Nova Siri, oltre a luoghi archeologici (Torre Bollita, Villa romana di Cugno dei Vagni) testimonianti il carattere identitario del territorio municipale.
Localizzazione geografica     
Comune di Nova Siri

Descrizione del bene

 

 Aree tematiche Artistica
Valutazione interesse culturale l' impostazione multidisciplinare ed interdisciplinare unisce diversi linguaggi culturali: archeologia, storia, arti visive e musica. Pertanto la metodologia di gestione da seguire non può prescindere da una iniziale costituzione di una equipe dal riconosciuto valore curriculare che per i diversi temi deve declinare la realizzazione della mostra. La mostra ha carattere itinerante tra i luoghi della cultura riconosciuti all'interno del circuito cittadino, pertanto abbisogna dell'impegno di associazioni e del coinvolgimento di volontari che accompagneranno tutti momenti di fruizione del percorso. L'azione proposta sarà pubblicizzata attraverso le forme più note di comunicazione virale on-line ed off-line.Si tratta di un percorso emozionale e didascalico da realizzarsi mediante una visita virtuale, alla base della quale imprescindibile viene ad essere la conoscenza storica-archeologica e la comprensione del territorio di Nova Siri e di parte dell'antica regione della Siritide. Tale conoscenza segue un percorso di riconosciuto interesse archeologico e filologico, basato sulla commistione opportuna tra immagini e musica. Il titolo "ILIO - ALLE ORIGINI DELL'OGGI" punta sull'attualità che il prestigio territoriale e paesaggistico ha ricoperto nel tempo: Ilio, infatti, è il nome greco di Troia, la città di Omeriana memoria a cui tante volte fa riferimento la vicenda colonizzatrice della Siritide. Allo stesso tempo, il punto centrale del percorso espositivo è obbligatoriamente da convogliarsi verso l'oggi, ossia verso l'importanza della riscoperta, anche ricettiva, del territorio.
Contesto Nova Siri è un comune di circa 6.700 abitanti della Basilicata, situato in prossimità del confine con la Calabria, con due distinti nuclei abitativi, il centro storico e la Marina, nata a metà del secolo scorso per gemmazione dal nucleo originario: si trova al centro della antica e preziosa regione della Magna Grecia. Di fatto, la presenza della colonia ionica di Siris sul fiume omonimo (oggi Sinni) è ampiamente documentata nelle fonti letterarie. Fondata verso la metà del VII sec. a.C. dai Greci di Colofone, Siris viene attaccata da una coalizione delle colonie achee di Metaponto, Sibari e Crotone circa 100 anni dopo la sua fondazione. Lo scontro, narrato dagli autori antichi seguendo il racconto dell'Iliouphersis (ossia le vicende che portarono alla distruzione della città di Troia, con cui Siris vive forti analogie), non sembra portare alla distruzione definitiva della città ionica, quanto piuttosto provocare un suo inserimento nella sfera di dominio achea, base imprescindibile della civiltà magno greca e piena testimonianza dell'identità occidentale. Il territorio vive una situazione di continuità insediativa fino alla sua storia contemporanea, testimoniata dalla presenza di imponenti strutture di epoca romana (Cugno dei Vagni), da presenze medievali, grazie al fenomeno dell'Incastellamento collinare che ha portato alla nascita del Centro Storico, e dalla presenza della Torre Bollita, Torre Costiera a difesa del territorio dalle incursioni piratesche di epoca alto medievale e moderna.
Descrizione modalita' di gestione l' impostazione multidisciplinare ed interdisciplinare unisce diversi linguaggi culturali: archeologia, storia, arti visive e musica. Pertanto la metodologia di gestione da seguire non può prescindere da una iniziale costituzione di una equipe dal riconosciuto valore curriculare che per i diversi temi deve declinare la realizzazione della mostra. La mostra ha carattere itinerante tra i luoghi della cultura riconosciuti all'interno del circuito cittadino, pertanto abbisogna dell'impegno di associazioni e del coinvolgimento di volontari che accompagneranno tutti momenti di fruizione del percorso. L'azione proposta sarà pubblicizzata attraverso le forme più note di comunicazione virale on-line ed off-line.
Caratteristiche significative Le componenti culturali dell'intera mostra, oltre a quelle artistiche dell'evento finale, partono dal riconoscimento dell'importanza assunta dal territorio nei possibili processi di sviluppo socio-economico e culturale. Il Festival si svolgerà nel mese di Agosto, momento in cui il comune viene ad essere "invaso" dai grandi flussi turistici, ospitati nei sistemi ricettivi presenti sulla costa. Caratteristica preminente oltre al valore didascalico e di conoscenza saranno i luoghi della cultura come parte integrante del contenuto del percorso, da non vedere come meri contenitori.
Bibliografia ==

 

Piano di salvaguardia proposto

Partecipazione comunita'
la partecipazione è da intendersi larga e diffusa tra i residenti, i quali saranno anche attori della realizzazione, oltre al numero importante di turisti a cui offrire un momento dall'alto appeal culturale dei luoghi che li ospitano.

Dove Mangiare

Ristoranti in albergo

Hotel Imperiale GEFA S.O.S.
Via Pietro Nenni - Fraz. Marina di Nova Siri
75020 - Nova Siri (MT)
Tel.: 0835 536900 - Fax: 0835 536505
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.imperialehotel.it
POSIZIONE: centro
MENU: à la carte

Agriturismi

Agriturismo Domus San Michele
C.da Centomola
75020 - Nova Siri (MT)
Tel.: 0835 877033 - Fax: 0835 877033
Cell.: 333 6295682
POSIZIONE: distante km. 1 dal centro abitato
PERIODO DI APERTURA: annuale
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne - per intolleranti (celiachi, diabetici, ecc.)

Az. Agr. La Collinetta
C.da Pietra del Conte, 1
75020 - Nova Siri (MT)
Tel.: 0835 505180 - Fax: 0835 505175
Cell.: 335 1693859
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.agriturismolacollinetta.com
POSIZIONE: distante km. 4,5 dal centro abitato
TIPO DI CUCINA: tipica locale - specialità carne

 Fonte: APT Basilicata

Pubblicato in Itinerari